Diabete Italia Onlus - Diabete Notizie
 
 
 
 
 
15/10/2015
Diabete Notizie: Una tragedia: è morto Egidio Archero, Vicepresidente di Diabete Italia 

Egidio Archero, vicepresidente di Diabete Italia, è morto oggi, giovedì 15, al Policlinico Umberto I di Roma. A nulle sono valse le cure e i ripetuti interventi chirurgici tentati per arginare le conseguenze di un grave trauma cranico riportato a seguito di un incidente avvenuto nella tarda serata di sabato.

Archero, 62 anni, si trovava a Roma. Tornando da una riunione della Fand di cui era Presidente Nazionale, avevaa attraversato la strada sulle strisce pedonali ed era stato investito da un taxi. Cadendo, aveva battuto il capo sul marciapiede. 

Egidio Archero era stato eletto presidente della Fand nel dicembre 2012, dopo la scomparsa di Vera Buondonno vedova del fondatore Roberto Lombardi. Al centro del suo programma il rientro di Fand in Diabete Italia, obiettivo da lui ottenuto con un forte convincimento. 

Diabetico fin dalla adolescenza, nel 1985 Archero aveva fondato la Associazione diabetici della Provincia  di Vercelli ed era entrato nel Consiglio Nazionale di Fand divenendone Vicepresidente. 

Nel maggio 2013 Archero era stato eletto dal Comitato di Coordinamento, Vicepresidente di Diabete Italia, carica che generalmente prelude alla assunzione della Presidenza.  Negli ultimi 12 mesi Archero è stato alla guida dell'evoluzione che ha portato le associazioni Fand a partecipare con convinzione alla costituzione di aggregazioni regionali.

Particolarmente portato all'ascolto e alla paziente mediazione, Egidio Archero aveva le doti di un gentleman, una cortesia d'altri tempi e un finissimo umorismo. Queste caratteristiche potevano portare a sottovalutarne le doti di 'lottatore'. Era in realtà tenace e costante nelle diverse sue attività pubbliche: la direzione della Fand, Diabete Italia, il Comitato regionale piemontese per il diabete e nella sua lunga attività politica e di amministratore.

Sposato, una figlia, Francesca che ora ha 24 anni, Archero è stato insegnante di lettere fino al 2010 in un Istituto tecnico di Vercelli. È stato sindaco e poi vicesindaco del suo paese Olcenengo, ha svolto diversi incarichi amministrativi nel Consorzio Comunale. Nel 2009 era stato eletto nelle liste del PD al Consiglio comunale di Vercelli dove ha presieduto dal 2009 al 2014 la Commissione Bilancio. Una vita spesa nel volontariato a tutti i livelli, dal 'banchetto in piazza' fino alla rappresentanza ai massimi livelli delle esigenze della persona con diabete.

Diabete Italia attonita dalla improvvisa perdita di una delle più belle figure e dei migliori rappresentanti dei diritti della persona con diabete si stringe attorno alla sua famiglia e alle persone che lottavano con lui a Vercelli, in Piemonte e a livello nazionale. 

Diabete Italia non si riprenderà facilmente da questa tragedia, la più grave nella sua storia, che arriva in un momento critico della sua evoluzione. Ma dobbiamo ripartire: Andè tirand anans ci direbbe se potessimo sentire ancora la sua voce.

Diabete Italia


 
 
 
 
Non desidero più ricevere messaggi e-mail da Diabete Italia clicca qui
Desidero suggerire altre persone alle quali inviare questa newsletter clicca qui
 
 
 
 
 
 
Diabete Italia Onlus - via Pisa 21 - 00162 Roma - C.F. 97332370580 - P.I. 12150181001 - info@diabeteitalia.it - webmaster: www.uela.it