-----

Il tavolo della delegazione italiana: da destra Paola Pisanti, Rita Stara e Gerardo Medea

Qui Berlino

Si chiama Berlin declaration ed è un documento condiviso da pazienti e medici per un mutamento di strategia che consenta di dare prevenzione e risposte precoci alle persone con diabete.

La Berlin Declaration è un documento sottoscritto lo scorso dicembre al termine di un incontro organizzato da International Diabetes Federation e Primary Care Diabetes Europe. Obiettivo: sollecitare la partecipazione di persone con diabete e società scientifiche verso un maggiore coinvolgimento delle istituzioni per implementare soluzioni in grado di prevenire, diagnosticare e curare in modo precoce le persone con diabete garantendo accessibilità e appropriatezza nelle cure.

La Berlin Declaration è frutto del lavoro di quattro International working group che hanno radunato esperti (soprattutto persone con diabete e medici) di 30 Paesi intorno alle problematiche base della assistenza alla persona con diabete: prevenzione, diagnosi precoce, raggiungimento precoce di un buon controllo glicemico (questo gruppo era coordinato dal prof. Antonio Ceriello già presidente di AMD)  e accesso precoce alle cure appropriate.

«È stata una esperienza stupenda», ricorda Rita Stara, vicepresidente di Diabete Forum che faceva parte della delegazione italiana insieme a Paola Pisanti e al Medico di Medicina Generale, Gerardo Medea. «Ho visto 150 persone provenienti da tutto il mondo discutere in maniera distesa e approfondita i temi che più stanno a cuore alle persone con diabete scambiando esperienze e trovando significativi punti di contatto soprattutto nelle problematiche", continua Rita Stara, "mentre le soluzioni erano più legate agli specifici contesti nazionali».

Punto centrale della Berlin Declaration: la necessità di coinvolgere maggiormente i decisori-chiave, le figure che orientano gli investimenti e le procedure in materia di assistenza alle persone con diabete. «Sono tornata da Berlino anche con la convinzione che – con tutti i miglioramenti che sono possibili – l'assistenza offerta dal Sistema sanitario nazionale italiano è ai livelli più alti, così come è assolutamente di prima classe la maturità della riflessione da parte delle Associazioni, delle Società Scientifiche e delle autorità nazionali italiane. Il poster presentato dalla delegazione italiana, centrato sulla presentazione del Piano Nazionale Diabete, è stato fra i più apprezzati». Secondo Rita Stara, vice-presidente di Diabete Forum "molte soluzioni presentate come auspicio o obiettivo dalle delegazioni di altri Paesi sono in Italia una realtà consolidata".

Forse non per caso il terzo incontro del gruppo dopo Berlino 2016 e Barcellona 2015 (a quell'incontro della delegazione italiana faceva parte l'allora Presidente di Diabete Italia Salvatore Caputo) sarà 'Roma 2017'. Il classico 'onore ed onere' per la delegazione italiana. 

Scarica il poster presentato dalla delegazione italiana
Scarica il testo (in inglese) della Berlin declaration

Logos
Diabete Italia Onlus
c/o Legalitax Studio Legale e Tributario, Via Flaminia, 135 – 00196 Roma - C.F. 97332370580 - P.I. 12150181001
info@diabeteitalia.it - webmaster: www.uela.it
AMD OSDI SIEDP SIMG A.G.D. ITALIA Aniad Diabete Forum